Salve! Mia sorella rischia una sospensione di tre gg e un sette in condotta per un disegno effettivamente condannevole, ma assoltamente non intenzionalmente offensivo. Parliamo di una bambina di 12 anni, certamente solare e certamente "ingenua" e alquanto frivola. Il compito assegnato era "disegna un animale". Ha prodotto un grosso cane dalle forme... Leggi di più assolutamente dolci e rassicuranti, decorato con dei teschi (molto in voga sugli abiti della moda attuale). Il disegno è in bianco e nero, solo i teschi sono colorati di rosso. Attorno al cane tre tombe con i nomi di alcuni insegnanti e commenti umoristici del genere"ora tuo marito se la spassa con una brasiliana". Vorrei sapere se trova adeguta quel tipo di punizione, rendendola anche partecipe del fatto che il disegno era stato consegnato alla professoressa di arte, la quale senza altra indicazione di natura educativa, l'aveva invitata a rifare il disegno... e a buttarlo. Il disegno è stato rinvenuto da un'altra professoressa che lo ha somministrato al consiglio di classe creando "un mostro". Mia sorella di 12 anni è improvvisamente diventata un mostro. Come posso far capire a mia sorella che lei non è affatto un mostro, nonostante le sia stata assegnata una punizione che a mio parere prevede un atto di violenza o almeno un intenzione di violenza? Lei reputa che sia veramente un atto grave?