L’ESPERTO RISPONDE

A cosa si va incontro?

Mio marito dopo aver avuto febbre 39,6 e dopo aver emesso qualche striatura di sangue in mezzo al catarro si è ricoverato in ospedale. La febbre è scesa.I dottori hanno ordinata una tac. Prima del ricovero ci siamo presentati in ospedale con una radiografia che diceva: sfumati addensamenti parenchimali rispettivamente a livello del lobo medio e in sede antero basale s. Ipoespanso in esiti il seno costo-frenico sinistro. Cupole diaframmatiche in sede. Ombra cardio vascolare di dimensione nella norma. Dopo la cura antibiotica è stata ripetuta la radiografia : Presenze di due sfumati addensamenti parenchimali in sede medio-basale bilaterale. Dopo di questa la tac con somministrazione di mdc: presenza a livello del lobo medio e della lingula di alcune aree di consolidamento parenchimale, morfologia traingolare e base pleurica,associate a strie di raccordo all'ilo, senza enhancement e con valori densitometrici negativi e di poco positivi. il quadro descritto depone in prima ipotesi per focolai flogistici a lenta evoluzione o in esiti, comunque necessita di controllo tc(anche senza mdc) a distanza .Trachea e bronchi principali nella norma. Piccoli linfonodi con diametro trasverso inferiore al cm a livello della loggia di Barety .In via collaterale si osservano alcune piccole formazioni ipodense a carico del parenchima epatico, in prima ipotesi compatibili con cisti(in caso di assenza di esami precedenti, potrebbe essere utile esame ecografico mirato).Potete dirmi cosa dobbiamo fare? Oggi sospende tutta la terapia di antibiotici. A cosa si va incontro? Grazie.
Risposta del medico
La polmonite a lenta risoluzione è quanto, verosimilmente, ha colpito l'apparato respiratorio di suo marito. La possibilità che possa trattarsi di altro non può essere valutata da me al momento. Verosimilmente la cosa migliore, per seguire l'evoluzione della malattia, è quella di mettere in pratica il consiglio del radiologo. Per la cura della patologia si consiglia, in base al singolo caso clinico, associare secretolitici, ginnastica respiratoria, cicli di antibioticoterapia associata a steroidi, cautele preventive atte ad evitare ogni tipo di stress fisici.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Presentato il Digital Care Program dedicato alla Psoriasi
Presentato il Digital Care Program dedicato alla Psoriasi
8 minuti
Isterectomia, cosa comporta l'asportazione dell'utero
Isterectomia, cosa comporta l'asportazione dell'utero
2 minuti
Vampate di calore in menopausa: cosa fare?
Vampate di calore in menopausa: cosa fare?
3 minuti
Acne: cause e rimedi
Acne: cause e rimedi
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Pneumologia e Medicina interna
L'Aquila (AQ)
Specialista in Pneumologia
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina interna
Prov. di Mantova
Specialista in Pneumologia
Milano (MI)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Pneumologia e Medicina dello sport
Messina (ME)
Specialista in Cardiologia e Pneumologia
San Paolo Bel Sito (NA)
Specialista in Pneumologia
Tolmezzo (UD)
Specialista in Pneumologia
Roma (RM)
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Macerata (MC)