30-04-2008

A mio figlio di 16 anni, durante ecg a riposo, si

A mio figlio di 16 anni, durante ECG a riposo, si sono evidenziate delle extrasistoli che scomparivano dopo ECG da sforzo; dopo un ecocolordoppler cardiaco gli è stato diagnosticato un "aneurisma mobile del setto interatriale, con probabile shunt sx-dx". Il cardiologo ha consigliato una ecocardiogramma transesofageo per valutare il passaggio di sangue da sx a dx. Vorrei sapere se: 1) Vi sono controindicazioni alla pratica sportiva? 2) In caso di accertato passaggio di sangue, è consigliabile intervenire chirurgicamente? 3) Quali rischi vi sono e quali i sintomi dovuti a questa malformazione oltre alle extrasistoli a riposo riscontrate a mio figlio? Vi ringrazio in anticipo per i consigli che mi invierete, distinti saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
l’eco transesofageo è indispensabile per una diagnosi (e prima dell’idoneità sportiva); in caso di necessità di chiudere il difetto, questa chiusura può essere effettuata utilizzando un catetere, senza operare
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare