A mio marito, dopo una tac con liquido di contrasto è stata diagnosticata "una aorta toracica piuttosto ectasica; il rilievo è più evidente a livello dell'arco e soprattutto del tratto discendente dell'aorta stessa che in tale sede, al passaggio toraco-addominale, presenta un calibro traverso max stimatodi circa 6 cm". Si aggiunge che "sono presenti estesi apposizioni trombotiche endo-luminali circumferenziali sia a livello del tratto dell'aorta discendente sia al passaggio toraco-addominale". Anche se "in sede addominale l'aorta recupera un calibro sostanzialmente normale, anche se piuttosto dilatata, con calibro comunque entro 3 cm..."Preciso che mio marito non è diabetico, è solo lievemente iperteso, fumatore, leggermente sovrappeso, colesterolo "a posto"...Il suo cardiologo dice che va operato assolutamente. Abbiamo preso un appuntamento con il cardiochirurgo (ci vorrà un po' di tempo) ma mi domando se in un caso del genere 1) sia urgente 2) debba essere assolutamente operato 3) possa essere impiegata la chirurgia endoscopica ...Scusate la lunghezza, sono molto preoccupata. Grazie dei Vostri preziosi consigli