Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

29-06-2006

A seguito di biopsia al fegato è stato

a seguito di biopsia al fegato è stato diagnosticato un colangiocarcinoma. la descrizione macroscopica è la seguente: il materiale esaminato è costituito da frustoli bioptici completamente neoplastici, caratterizzati da una proliferazione epitaliale, disposta in nidi solidi o con differenziazione tubulo-ghiandolare, in ambito di stroma desmoplastico. Presenza, marginalmente ad uno dei frustoli, di un piccolo frammento parenchimale epatico. la neoplasia risulta immunocitochimicamente intensamente positiva per citocheratina 7. Negativa per citoceratina 20. Vorrei cortesemente sapere che possibilità di sopravvivenza ha mio padre e qual'è l'ospedale più all'avanguardia per questo tipo di tumore. grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La prognosi di tale forma tumorale dipende da una serie di fattori che non è possibile valutare in questa sede, tra cui le condizioni cliniche generali, le patologie concomitanti, l’estensione della forma tumorale, il suo grado di risposta alla terapia instaurata. Un Centro altamento specializzato per tali forme tumorali può essere individuato presso la Chirurgia epatica dell’Ospedale “Le Molinette” di Torino, diretto dal Prof Salizzoni.
TAG: Chirurgia | Chirurgia generale | Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna | Trapianti
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!