Recentemente, dopo un'analisi generale del Sangue mi è stata riscontrata una presenza abbastanza elevata del ferro (non so essere più preciso non avendo al momento i dati disponibili). Tuttavia, mi e` stato solo sconsigliato di assumere integratori contenenti ferro o cibi ad alto contenuto di questo elemento. Vorrei precisare che molto probabilmente l'accumulo di ferro è dovuto ad un comportamento alimentare disordinato e scorretto tenuto per molto tempo.La domanda che vi vorrei porre è:L`alto contenuto di ferro puo` essere metabolizzato dall`organismo nel tempo e quindi può ritornare a livelli accettabili, oppure e` destinato ad incrementare nel tempo ?La seconda domanda è: Come fare per ridurre il contenuto di ferro presente nel fegato ?E la terza: La cioccolata e i dolciumi presentano un alto contenuto di ferro ? Ed anche il latte ?Spero possiate rispondermi. Grazie e distinti saluti.