Egr. dott. Meneschincheri,in riferimento alla risposta da Lei formulata alla mia domanda (codice 5RS89U5GY5) volevo informarLa che esami quali l'urinocultura hanno sempre dato esito NEGATIVO gli unici valori fuori da quelli di riferimento risultano essere:PROTEINE (RISULTATO = 25)SANGUE (RISULTATO = 10)per l'esame microcopico del sedimento:CELLULE... Leggi di più a.v.u. = ALCUNECELLULE b.v.u. = ALCUNELEUCOCITI = ALCUNIEMAZIE = RAREpertanto l'antibiogramma di cui parla non si è mai reso necessario.Consultando il suo sito mi sembra di aver capito che dovrebbe trattarsi di PROSTATITE ABATTERICA.Dall'ultima visita, inoltre, lìandrologo ha riscontrato in aggiunta al processo flogistico una MICOSI che sta curando con TRIASPORIN (sciroppo) e lavande con PEVARIL.Tuttavia, i sintomi minzionali che qui ricordo: brucione alla minzione, microematuria (a volte, solo 2 episodi, visibile anche ad occhio nudo), nicturia, ecc. si alternano a fase in cui si acuiscono a giorni in cui sembrano essere assopiti.A questo punto Le chiedo esiste una terapia efficace?Si guarisce dalla prostatite?In attesa di riscontro.Cordialmente.