Mio marito di 34 anni da 9 giorni presentava febbre.Il ricovero ospedaliero è avvnuto dopo una crisi convulsiva.Lui essendo già paziente epilettico, in terapia con gardenale e dintoina ,la febbre gli ha provocato la crisi. Poi la mattina seguente in reparto incomincia ad accusare dolore toracico e retrosternale e con gli accertamente cardiologici... Leggi di più hanno fatto diagnosi di pericadite di origine virale.E' stato dimesso che aveva febbre il giorno successivo ,con in terapia nimesulide 100mg per due volte al dì e lansox 30 mg come protettore gastrico.La mia domanda è la seguente:può l'antiinfiammatorio e il protettore gastrico ,che già prendeva a casa per tutti i 9 giorni di febbre per riuscire a tenerla bassa ,influire sui dosaggi di dintoina e fenobarbitale nel sangue considerando che la crisi convulsiva è stata data anche da un abbassamento della fenitoina a livello sierico ?GrazieAlessandra