30-01-2006

Addensamento monoclonale

Gentili dottori, grazie per la risposta alla mia domanda codice HH/2A45945 ma volevo chiarire che non bevo!! Niente alcool. Poi, non è il valore delle Gammaglobuline a spaventarmi ma UN ADDENSAMENTO OMOGENEO MONOCLONALE IN ZONA GAMMA. Così dall'elettroforesi. Ho dolori alla zona epigastrica destra, specie trafittivi. Cosa posso avere? Grazie. Cosa fare?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
L’addensamento monoclonale all’elettroforesi proteica non è un indizio di malattia epatica, ma va considerato in funzione di una eventuale patologia ematologica. Utile comunque effettuare un approfondimento mediante immunoelettroforesi e successiva visita dall’ematologo. La sintomatologia dolorosa all’epigastrio non è in relazione con la patologia epatica. Se persiste si renderà necessario eseguire un esame EGDS (gastroscopia).
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna