Buonasera,storia clinica complessa quindi cercherò di riassumere: sono affetta da LES con atipico decorso, multisistemico e piuttosto aggressivo, sono attualmente sotto immunosoppressori (Azatioprina 150 mg al dì- alta 1,70 peso: 54 Kg) ma non si arresta.Sono in attesa di esami cardiologici per valutazione del danno d'organo per via di ipercolesterolemia data da precedente terapia steroidea non regredita neppure con le statine.A parte la molteplicità di sintomi che potrete immaginare, da osteoarticolari a tutto il resto, quelli che emergono e hanno insospettito da circa 1 mese e poco più sono : forte dispnea, impossibilità a dormire sul lato sinistro, viene subito la tosse e soffoco, fitte sotto il petto a sinistra con dolore non costante ma presente durante tutto il giorno. Premetto che soffro di pericarditi e ultimo ecocardio (ottobre) evidenziava fibrosi valvola mitralica e sempre solita falda versamento mai superiore a 8 mm. Fatta una RX Torace che evidenzia quanto segue: Addensamento parenchimale di dubbia interpretazione proiettivamente sovrapposto all'arco posteriore dell'ottava costa sinistra.Accentuazione della Componente interstiziale con reticolo micro-nodulare. Suggerita TAC alta risoluzione per inquadramento diagnostico. Volevo conoscere un vostro parere sulle ipotesi, certo sapendo che la mia malattia fa molti "scherzi" a qualunque tessuto connettivo ecc.. e consapevole dei limiti del consulto a distanza, ma vorrei conoscere al momento le ipotesi che potrei trovarmi davanti, e se l'rx in qualche modo spiega queste fitte/dolori e difficoltà di cui sopra.Ringrazio per le eventuali risposte e ringrazio anche se non potrete rispondere.Un saluto cordiale a tutti