Alla cortese attenzione del Prof PecorellaSalve,sono una ragazza di 30 anni, mi è stata diagnosticata dopo una visita base una ragade anale cronica con presenza esterna di una marisca. Poichè mi è stato consigliato come unico rimedio l'intervento chirurgico di sfinterotomia laterale volevo chiederLe ulteriore conferma di tale soluzione e se c'è il... Leggi di più rischio di eventuali recidive.Ho inoltre letto del rischio di incontinenza a seguito di intervento. E' davvero così? perchè sono ancora giovane e temo questa cosa. senza contare la paura di dover affrontare un intervento con il timore di rivedermi comparire nuovamente un'altra ragade.Nell'intervento viene anche esportata la ragade? O solo tagliato una parte dello sfintere involontario? e viene tolta la marisca che mi causa imbarazzo e dolore quando strofina accidentalmente?Il post intervento è molto doloroso?lungo? viene effettuato in anestesia totale?come mai non mi è stato effettuato un esame per misurare il grado di ipertono ed elasticità delle pareti? credo sia necessario per evitare rischi di incontinenza o no?La ringrazio sin d'ora per la sua disponibilità