Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

31-08-2018

Alterazione dello sperma dovuto a farmaci

Buonasera dottore, Sono un ragazzo di 21 anni e sono al secondo mese di cura per l'acne e sto prendendo il farmaco isotretinoina difa cooper. Ho già chiesto nel settore della Dermatologia su questo sito e mi è stato riferito che la causa del problema che le sto per descrivere non è tale farmaco. Ovvero: da quando ho iniziato la cura non appena la mia ragazza entra in contatto con il mio sperma per via orale si sente male avendo gli stessi sintomi di una mancata digestione (Nausea, senso di pesantezza, senso di vomito, mal di stomaco).

Partendo dal presupposto che si sente male anche con quantità minime (quasi impercettibili) di sperma e che ha iniziato ad accusare questo malore solo ed esclusivamente da quando ho intrapreso la cura, cosa può aver causato ciò? ci potrebbero essere delle sostanze nello sperma che si sono alterate? potrebbe aver fatto danni questo contatto? Si può rimediare in qualche modo?

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettore, correlazione difficile da fare tra l'assunzione del farmaco, da lei indicato, ed i problemi riferiti dalla sua partner. Forse si può pensare ad un’intolleranza al liquido seminale da parte della sua compagna ovvero una rara forma di allergia, ancora poco conosciuta e da valutare attentamente con il vostro specialista di riferimento. Non dico altro e si ricordi comunque che sempre la visita medica in diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare un’indicazione corretta e che i consigli forniti via internet vanno sempre intesi come meri suggerimenti clinici e di comportamento. Un cordiale saluto.

TAG: Disturbi gastrointestinali | Farmacologia | Gastroenterologia | Ginecologia e ostetricia | Giovani | Intestino | Intolleranze | Organi Sessuali | Pelle | Salute femminile | Sessualità | Stomaco | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!