L’ESPERTO RISPONDE

Amilasi e lipasi più alte della norma

Salve, sono un uomo di 44 anni da circa tre mesi ho un doloretto persistente da tre mesi latero addominale superiore destro. il 18 giugno 2018 ho fatto le analisi delle amilasi e lipasi con i seguenti risultati. Amilasi totale 156 (25-110)amilasi pancreatica 66 (8-53) lipasi 57(13-60) il gastrenterologo che mi segue mi ha rassicurato dicendo che... Leggi di più sono leggere fluttazzioni avendo gia fatto una ecografia addominale superiore con esito tutto regolare il 30 maggio 2018.Il 22 giugno 2018 ripeto l'ecografia addominale superiore da un medico suggeritomi dal gastroenterologo che mi segue facendolo concentrare sul pancreas ,anche questa ecografia tutto regolare .eseguo cal prest , sangue occulto feci e ricerca parassiti tutti negativi .il 29 agosto 2018 ripeto le analisi. Emocromo ves, pcr, glicemia,creatinina ,fosfatasi alcalina , gamma gt tutte nella norma tranne le amilasi di nuovo piu alte della norma ovvero amilasi totale 121 (10-110) amilasi pancreatica 82 (8-53) lipasi 112 (0-60) e la bilirubina diretta 0.35 (0.25) a questo punto ritorno dal gastroenterolo che mi segue a pagamento direttore di reparto molto noto e stimato il quale mi riassicura di nuovo dicendomi che quei valori non sono indice di patologia in atto ma sono piccole fluttazzioni anche alla luce delle due ecografie negative.Gli ho chiesto se era il caso di eseguire una TAC addominale ma non lo ha ritenuto opportuno . ha detto di prendere creon 10000 uno al giorno e devo ripetere le analisi fra 15-30 giorni . in data 20 giugno ho fatto anche una gastroscopia che ha riscontrato cardias incontinente con esofagite da reflusso di grado A los angeles .purtroppo soffro ancora di reflusso.Vorrei sapere se sui valori concordate e se avendo fatto 2 ecografie in due strutture diverse con esito tutto nella norma posso stare tranquillo dal punto di vista di un cancro pancreatico . sono molto in ansia dato che il doloretto persistente coincide con l'innalzamento degli enzimi pancreatici ,forse sara solo una coincidenza mi aguro . vi ringrazio anticipatamente .

Risposta del medico
Specialista in Gastroenterologia e Medicina interna

Ovviamente per dare pareri seri ci vuole una visita approfondita. Bisogna tra le altre cose sapere che problemi di salute lei ha avuto dalla nascita in poi. Se ha figli e di che età. Se assume farmaci e quali. Beve alcolici? Che tipo di alimentazione ha? Una bella visita è indispensabile. Soffre di fatti respiratori? Ha mal di schiena? Di pancia? È dimagrito?Se i valori aumentassero sarà da approfondire per es anche con una RMN. Ci sono anche forme infiammatorie senza pensare ai tumori. Cerchi di bere un po' più acqua per rendere più fluide le secrezioni biliopancreatiche. Esiste una macroamilasemia ma non credo sia il suo caso visto che è aumentata anche la Lipasi. Non si preoccupi. Abolisca alcolici. Si consulti con il medico curante.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Palermo (PA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Epatologia
Siracusa (SR)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Siena (SI)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia e endoscopia digestiva
Piano di Sorrento (NA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Colonproctologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Cantù (CO)
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Messina (ME)
Specialista in Gastroenterologia
Termoli (CB)
Specialista in Gastroenterologia
Catania (CT)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)