Gentile dottore, in seguito a sbandamenti e ansia, mi sono recato al Ps del mio paese e mi hanno sottoposto agli esami di routine: dall'esame dell'ECG è risultato: ritmo sinusale a 82 bpm. Minimo distacco alto del tratto ST in sede laterale. Potrebbe essere utile esame enzimogramma cardiaco.Il medico del Ps, che mi conosce, ha attribuito tutto al mio stato d'ansia e alla mia età (39 anni), evitando di farmi sottoporre all'esame enzimogramma cardiaco. Andando dallo specialista cardiologo, 3 mesi prima, i risultati sono stati i seguenti: ECG: fc 80/m ampi voltaggi del qrs nelle precondiali; ECOCARDIOGRAMMA: Ventricolo sinistro di normali dimensioni e struttura; spessore parentale ai limiti alti, lievissima insufficienza aortica. ECO TSA: tutto nella norma. Non mi ha prescritto farmaci, mi ha detto solo di controllare la PA di tanto in tanto, perché a volte la minima arriva a 90 (ma non oltre): anche lui ha attribuito il tutto alla Ripolarizzazione precoce e allo stato d'ansia, giacchè ne soffro di tanto in tanto, sottoscrivendomi per 2 settimane gocce di EN. Premetto che non sono atleta, anche se faccio un lavoro stressante perchè lavoro nello spettacolo.