03-07-2017

Analisi del sangue e rilevata ipertransaminasemia

Salve, ho ritirato stamane le analisi del sangue da cui emerge un'ipertransaminasemia. AST: 64 UI/l (valore massimo 31) ALT: 34 UI/l (valore massimo 31) Ves: 18 (valore limite 12) i Valori della protidogramma sono nella norma a parte Gamma:1.5 g/dl (valore normale da 0.8 a 1.4) il colesterolo e i trigliceridi risultano però nella norma. Che significato hanno prese singolarmente queste alterazioni? Domani mi recherò dal mio medico, ma nel frattempo mi sarebbe piaciuto ricevere un vostro parere. Grazie per l'attenzione, Cordiali saluti

Risposta di:
Dr. Carmelo Sebastiano Ruggeri
Specialista in Farmacologia e Farmacologia medica
Risposta

Buon pomeriggio cara Sigra. Le rispondo intanto con un incipit: solitamente le indagini di laboratorio vengono eseguite per chiarire una sintomatologia, cercando di porre una diagnosi etiopatogenetica, presupposto per una terapia il più possibile personalizzata e mirata. Ciò detto, non possedendo alcuna notizia anamnestica relativa ad eventuali suoi disturbi oggettivati, la lettura degli esami che lei ha scritto indirizza verso una possibile infiammazione del fegato (epatite?). Il suo medico dovrebbe pertanto suggerirel altre indagini complementari. Buon cammino

TAG: Biochimica clinica | Epatologia | Esami | Fegato | Gastroenterologia | Medicina generale | Patologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!