Salve. Ho contratto la sifilide e allo stadio secondario ho iniziato la cura con sigmacillina da 1.2000.000, 2 dosi in unica somministrazione per 4 settimane. I valori di partemza erano: vdrl positivo (senza titolazione), igg 13,11 e igm 2,86. La cura è stata terminata ad inizio agosto. Dopo un mese e mezzo dalla fine della cura ripeto le analisi con il seguente responso: igm 1,07 , igg 12,84 e vdrl (rpr) 1/8 ( valori di riferimento <1/2 =negativo, >=1/2 uguale a positivo). Dopo altri 2 mesi ripeto le stesse analisi con gli stessi valori di riferimento con risultato: igm 0,75, igg 7,80 e vdrl (rpr) 1/32. Vorrei chiederle un parere sull'andamento e sul mio stato di guarigione. Il medico che mi seguiva è stato trasferito e vorrei avere un altro parere da lei. Ho 20 anni e la scoperta di questa infezione mi ha lasciato psicologicamente demoralizzato e spero tanto di poter stare bene quanto prima e andare avanti con ottimismo. La prego di essere il più chiaro possibile. La ringrazio vivamente e le auguro una buona giornata. Cordialità