23-05-2008

Aneurisma del setto interatriale nel neonato

Salve, vorrei un chiarimento in riguardo a:ANEURISMA DEL SETTO INTERATRIALE. A mio figlio nato il 7 aprile 2008 gli è stato diagnosticata questa patologia e dato che non ho notizie in merito a questa patologia vorrei un sapere di che cosa si tratta e se e quali problemi o rischi può comportare questa cosa. Le riporto di seguito la diagnosi scritta: NORMALE ANATOMIA SEQUENZIALE DEL CUORE. CONCORDANZA A-V e V-A. ANEURISMA DEL SETTO INTERATRIALE CON LIEVE SOLUZIONE DI CONTINUITà E CON LIEVE SHUNT S-D. CAMERE CARDIACHE DI NORMALE DIMENSIONI ENDOCAVITARIE E SPESSORI PARIETALI. BUONA LA FUNZIONE DI POMPA BIVENTRICOLARE. ASSENZA DI OSTRUZIONE AGLI EFFLUSSI VENTRICOLARI. NORMALE ORIGINE E DIMENSIONI DELLE ARTERIE CORONARIE. NORMALE MORFOLOGIA DEGLI APPARATI VALVOLARI CON NORMALI FLUSSI. NORMALI I RITORNI VENOSI AGLI ATRI. NORMALE L'ARCO AORTICO. PERICARDIO INDENNE. CONCLUSIONI: ANEURISMA DEL SETTO INTERATRIALE.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’aneurisma del setto interatriale non e’ un problema clinico rilevante e richiede solo dei controlli ecocardiografico nel tempo. Si tratta di un assottigliamento del setto che divide l’atrio sin dall’atrio ds e che puo’ contenere una pervieta’ o essere normocontinente. E’ stata segnalata pervieta’ di tale setto ma in un neonato vi e’ la normale pervieta’ del forame ovale e sono necessari solo controlli periodici nel tempo.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!