Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-10-2018

Angioplastica coronaria: problemi respirazione

Dopo aver eseguito una coronarografia e fatto tutti gli accertamenti sullo stato delle arterie e del cuore. mi hanno detto che ero stato fortunato a non aver avuto conseguenze perché avevo tre arterie coronariche ostruite.Quindi mi hanno rivascolarizzato le arterie ostruite con l'angioplastica con stent ottenendo un buon risultato angiografico finale.

Ora io mi chiedo : come mai avverto più affanno ora e non prima dell'angioplastica? Sono passati 15 giorni e mi chiedo passerà questa fase e a cosa è dovuto,forse ai farmaci (Efient e Cardioaspirina).Io sto eseguendo i loro consigli di fare lunghe passeggiate ma per ora non mi sembra di andare meglio.Almeno se mi avessero illustrato la situazione contingente ,non sarei rimasto con questi dubbi angoscianti.Se potete aiutatemi a capirci qualcosa. Grazie.

Risposta di:
Dr. domenico miceli
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Risposta

Le informazioni che fornisce non sono complete, sarebbe importante sapere come è attualmente il risultato di un esame ecocardiografico., per capire se la funzione del cuore, una volta "riparate" le coronarie, è normale. I farmaci che assume non possono essere responsabili dell'affanno che lamenta. In ogni caso sarebbe indicato, nella sua situazione, il ricorso ad un ciclo di riabilitazione cardiologica anche ambulatoriale, chieda al suo medico a chi rivolgersi nella sua regione.

TAG: Adulti | Anziani | Apparato circolatorio | Cardiochirurgia | Chirurgia | Effetti Collaterali | Farmacologia | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!