Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

03-07-2018

Angiorisonanza per aneurismi cerebrali

Il 26 giugno io e mia moglie siamo andati alle ore 9 al pronto soccorso, per un occhio mezzo chiuso e per mal di testa continui; gli hanno fatto una T.A.C e una visita oculistica dove non risultava nulla. Il dottore lo stesso giorno l'ha trasferita all'ospedale di Perugia nel reparto neurologia. Lunedi 27 alle ore 19 gli hanno fatto una risonanza magnetica dove non risultava niente di problematico. Mercoledi 29 alle ore 9 del mattino è andata in bagno e dopo essersi sforzata si è sentita male. Risultato 2 aneurismi cerebrali, 1 a dx di 5 mm e uno a sx di 6 mm. Risultato 2 mesi e mezzo di ospedale, 5 interventi applicazione della valvola per il liquor e 2 mesi e mezzo in una struttura per la riabilitazione intensiva.
Ora sta meglio grazie a Dio ma se gli avessero fatto un'angiorisonanza il 27 giugno invece di una normale risonanza, tutto questo calvario si sarebbe potuto evitare? Grazie per la risposta.

Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta

Non si può ragionare col senno di poi. Se la situazione ora è stabilizzata ringrazi i medici che hanno affrontato una patologia molto grave con buon esito.

TAG: Adulti | Apparato circolatorio | Cervello | Chirurgia vascolare | Esami | Neurologia | Radiodiagnostica | Sistema nervoso
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!