04-10-2017

Anziana che ha smesso di parlare

Buongiorno, mia mamma 87 anni affetta da insufficienza renale all'ultimo stadio, sospetto K polmonare non accertato (addensamento parenchimale) e in terapia da circa 1 mese con Serenase (decadimento cognitivo) ha smesso di parlare...capisce e risponde alle domande con cenni della testa...vorrei capire se è afasica da decadimento cognitivo, o da effetti indesiderati dovuti all'Aloperidolo..o ancora affetta da candidosi orale (mio papà con il mughetto aveva perso la voce) ha altresì una deviazione tracheale dovuta al gozzo...qualche colpo di tosse si alimenta per questo motivo con dieta semiliquida. Attualmente è in terapia con Clenil+Breva per secrezioni catarrali alle vie aeree superiori. Grazie

Risposta di:
Dr. Gabriele Di Lorenzo
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina interna
Risposta

Le mie sono ipotesi deduttive e forse errate, che si basano su quanto lei ha scritto. Non posso stabilire che il decadimento cognitivo può essere causa della afasia occorrenze una TC cerebrale. Clenil è uno steroide topico e breva un broncodilatatore. Quale è la diagnosi del Medico che l'ha visitata?

TAG: Anziani | Geriatria | Malattie neurologiche | Medicina interna | Neurologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!