L’ESPERTO RISPONDE

Asma bronchiale

Buongiorno,da qualche mese soffro di dispnea sotto sforzo. Ho eseguito diverse spirometrie negli ultimi 3 mesi e tutte confermano un deficit ostruttivo lieve. A seguito di visita pneumologica mi è stata diagnosticata dell'asma bronchiale a seguito della quale mi è stato prescritto un mese di cura con farmaco Relvar Ellipta 92/22 a seguito della... Leggi di più quale non sono stati riscontrati miglioramenti del mio valore FEV1. Successivamente mi è stato prescritto di utilizzare Gibiter 160/4,5mg per un mese. Anche in questo caso i valori rimangono sostanzialmente gli stessi confermando nuovamente l'ostruzione lieve. Qui di seguito i parametri principali dell'ultima spirometria eseguita:FVC misurato 5,66 / riferimento 4,77FEV1 misurato 3,43 / riferimento 3,94FEV1/FVC misurato 61 / riferimento 83PEF misurato 8,02 / riferimento 9,11TLC misurato 7,31 / riferimento 6,42A seguito esecuzione spirometria con test broncodilatazione (Salbutamolo) i valori sono rimasti pressoché uguali (FEV1 è aumentata a 3,52) Volevo chiedere gentilmente un Vs. parere in merito in quanto, nonostante la terapia in atto, non noto dei miglioramenti nel mio stato di salute. Preciso che in termini di sintomi presento in maniera principale solamente la dispnea da sforzo in quanto la tosse è quasi del tutto assente (e se presente secca e non produttiva). L'unica nota positiva è che prima dell'inizio della terapia presentavo quasi sempre raffreddore che ora è quasi del tutto scomparso. In particolare volevo chiedere un vostro parere in merito alla non reversibilità del test di broncodilatazione.Grazie

Risposta del medico
Dr. Giorgio De Bernardi
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Pneumologia e Allergologia e immunologia clinica

Se si tratta di asma bronchiale, è sottotrattato, quindi non controllato. La non reversibilità dell'ostruzione al test di broncodilatazione farmacologica potrebbe essere la conferma di tale scarso controllo. In ogni caso sarebbe indicato eseguire anche una radiografia del torace, se non eseguita. Anche la BPCO può evidenziare un deficit ostruttivo quale il suo. Lei non mi dice né l'età né se fuma o ha fumato. Nel caso di sospetto di asma,... Continua dovrebbe eseguire una terapia inalatoria con il secondo farmaco prescrittole a dosaggio pieno x un mese ,+ trattamento steroideo sistemico per circa 20-30 gg, per rivelare una reversibilità non immediata. Cordiali saluti.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina interna
Prov. di Mantova
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Macerata (MC)
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Novara