22-03-2004

Asportazione dei linfonodi

A mio padre lunedi sera 8 marzo 2004 è stato diagnosticato un Adeno-Carcinoma al Colon sinistro. Il problema è cominciato 15 giorni fa con un blocco intestinale; trasportato in clinica è stata eseguita una TAC che non manifestò il problema; ne uscì fuori solo una forte infiammazione; si pensò perciò ad una Diverticolite. Appena si è sbloccato hanno poi fatto una Colonscopia e Biopsia della parte interessata e, su 10 frammenti prelevati, solo uno ha evidenziato il male. Posso chiederle se questo è un buon segno o meno? La settimana prossima sarà operato (in Ospedale, al Cardarelli) per rimuovere il problema (sperando che stia solo lì). Mi hanno detto che faranno un esame sui linfonodi interessati. Perchè si fa? Cosa devono capire? Il fatto che la Tac (col contrasto) non evidenziava problemi ad altri organi esclude la presenza di metastasi? Grazie del servizio che mettete a disposizione.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La positività dei linfonodi asportati durante l’intervento chirurgico permette di stabilire lo stadio di malattia che è indispensabile per poter effettuare un corretto iter terapeutico.
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!