Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Avendo avuto una colica renale nel 2006 e avendo

avendo avuto una colica renale nel 2006 e avendo espulso il calcolo e fatto la prima etg renale fatta il 18/09/200 con il seguente referto: Reni in sede , normale morfovolumetria. Non pielostasibilateralmente. Presenza di bilaterali spot ecogeni suggestivi per patologia microlitiasica, avendo fatti anche gli esami del sangue e urinocoltura con esito negativo . Ieri a distanza di quell'anno ho eseguito una ecografia reno-vesciale quanto nei giorni prima avevo dei brucciori e ho preso il Monuril 2 bustine la notte a vescica vuota l' ecografia fatta ieri 9/04/2008 ha dato questo esito :i reni sono in sede , entrambi con dimensioni e con morfologia nella norma .Regolare in entrambi i reni la rappresentazione cortico -midollare. Pelvi renali normalmente distese e con bilaterale evidenza di miocrolitiasi.Vescica in sede , ben distesa, con parete sottile e contenuto alitiasico. Vorrei sapere se devo fare altri esami specifici e terapia appropiate . grazie
Risposta del medico
GIOVANNI CUGLITURI
GIOVANNI CUGLITURI
la miglior terapia della calcolosi urinaria segue un adeguato inquadramento diagnostico mirato ad identificare le cause della calcolosi. I casi in cui è indicato approfondire la diagnosi sonno: coliche renali recidivanti, familiarietà positiva per calcolosi urinaria, presenza di calcolosi bilaterale. Deve sottoporsi pertanto a visita specialistica urologica: in tale occasione verranno richiesti gli esami metabolici mirati ad identificare la causa della formazione dei calcoli e, successivamente a permettere di scegliere la terapia profilattica adeguata. cordiali saluti pfbassi
Risposto il: 10 Aprile 2008
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali