Buongiorno Dottore, scrivo perché ormai non so più come uscire da questo stato d'ansia, vorrei accertarmi di aver fatto tutti i controlli necessari e di poter escludere una gravidanza, per questo, necessiterei di un vostro parere. Il 25/02 (84 giorni fa) ho avuto un rapporto non protetto con eiaculazione esterna (da quel giorno ad oggi non ho più avuto rapporti). 10 giorni dopo mi è venuto il ciclo (nella data prevista e tutto sommato con flusso regolare, durato in totale 6 giorni), ma è iniziato il mio stato di ansia che mi ha portato fino a poche settimane fa a pianti isterici e a controlli ossessivi di seno e pancia poiché pensavo fosse una \"falsa mestruazione\".. non so, lì per lì lo vidi strano.. A 14 giorni dal rapporto ho fatto un test casalingo su urine, esito: negativo. A 35 giorni dal rapporto un altro, di diversa marca con esito negativo. Poi è arrivato il secondo ciclo, nella data prevista ma con flusso scarso (durato in totale 6 giorni). Non contenta, a 42 giorni rispetto alla data dell\'ultimo rapporto, ho fatto un terzo test casalingo sulle urine, di una terza marca diversa, con esito negativo. (Voglio precisare che tutti e tre i test sono stati fatti con la prima urina del mattino e presi in farmacia). Mi sono lievemente tranquillizzata, ma non di molto: ho iniziato a leggere di tutto su internet e tra chi scriveva di falsi cicli e chi scriveva di falsi negativi ho deciso di andare a fare il dosaggio delle betaHCG sul sangue a 65 giorni dalla data dell\'ultimo rapporto, sperando di tagliare la testa al toro. L\'esito delle beta è stato negativo, il miei valori erano pari a 0, 3 e il referto diceva che il minimo valore per poter essere considerata incinta doveva essere di 10. La mattina stessa in cui sono andata a fare il prelievo mi è arrivato il terzo ciclo, nella data prevista, quindi puntuale, di flusso regolare (più abbondante del precedente) con durata di 5 giorni. Ora, tutto sembrerebbe dire che non sono incinta, me lo confermate? Eppure io non riesco a tranquillizzarmi, perché ho letto di errori di laboratorio e cose varie, mi è preso l\'incubo possano aver trascritto male il risultato o possano aver fatto confusione tra le provette... Io non so più che fare, mi consigliate di rifare le beta o posso fidarmi dell\'esito? Nonostante la precarietà della situazione covid devo andare in ospedale a fare visite? O mi confermate che è impossibile, a questo punto, io sia incinta? Sono spaventata... non so se è una mia paranoia ma sento crampetti alle ovaie, muco di consistenza filamentosa/cremosa bianco/giallognolo e la pancia sembra gonfia sulla zona dell\'intestino, sento come un peso, però è anche vero che se contraggo riesco a sentire i muscoli degli addominali sotto... ho avvertito anche lieve dolore lombare ma il prossimo ciclo (sarebbe il quarto mestruo dal rapporto) dovrebbe arrivare tra una decina di giorni, non è presto perché siano considerati dolori dovuti ad esso? Oppure la fase premestruale può presentarsi anche in queste tempistiche? Tra l\'altro i capezzoli li sento proprio turgidi e se li premo mi fanno male! Spero possiate risolvere i miei mille dubbi e consigliarmi per il meglio. Spero sinceramente mi risponda per poter mettere finalmente una pietra sopra sta storia.. non so più che fare e pensare.. Vi ringrazio infinitamente sin da ora. Cordiali saluti.