24-09-2012

Bolle da stasi

Salve, ho mia madre allettata da due anni dopo frattura femore, da diversi mese le sorgono delle bolle con liquido agli arti inferiori dovuti alla stasi, guariscono e ne appaiono altre di continuo e tra l'altro sono pruriginose. Le trattiamo con eusina e a volte con gentalyn crema. E' corretto? Non se ne guarisce? E' meglio lasciarle respirare o coprirle con garze o altro? Grazie in anticipo e complimenti per l'iniziativa.
Risposta di:
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Tricologia
Risposta

Immagino che la diagnosi sia stata fata da un medico, perché sono tante le forme bollose, come il penfigoide ed ognuna ha la sua terapia, le bolle si rompono subito oppure no, il liquido è chiaro ho c'è del sanghe, il prurito precede o segue la bolla? Tenerle chiuse con garza dipende dalla patologia.

Cordiali saluti
 

TAG: Dermatologia e venereologia | Pelle