L’ESPERTO RISPONDE

Bronchiolite/orticaria neonato 1 mese

Buongiorno, il caso che vi porgo riguarda mio figlio che fra sei giorni compirà due mesi, il parto è andato molto bene. Peso 2.800 x 47.5 cm, ora a distanza di 7 settimane pesa 4.000kg x 52.5 cm. Ho "allattato" solo i due giorni dopo il parto dopodiché ha iniziato latte artif in polvere neolatte 1. Non ha mai avuto problemi a mangiare e ha subito... Leggi di più iniziato a mangiare molto (prendeva anche 250 g a settimana) il problema di coliche quasi nullo.A 12 giorni di vita inizia ad avere raffreddore (naso che cola e fa rumore) la pediatra ha dettobdi fare dei lavaggi nasali ma che i polmoni erano liberi.Dopo 5 giorni inizia la tosse (sporadica) polmoni ancora liberi.Dopo pochi giorni la tosse aumenta (Polmoni ancora liberi) terapia lavaggi nasali diagnosi influenza leggera.Il raffreddore dopo una settimana o più sparisce e la tosse tende a diminuire ma non è mai sparita.I controlli dicono sempre che i polmoni sono liberi.8 giorni fa la tosse è peggiorata e anche il raffreddore è tornato, gli ho misurato la temperatura ed era 38.5 l'ho portato in ospedale dopo la tachipirina la febbre è scesa e non è salita per 2 giorni. Ci hanno rimandato a casa con diagnosi influenza (fare lavaggi nasali frequentemente) e dermatite da pannolino perché aveva dei puntini/piccole macchie rosse sul sedere e inguine. durante la notte il piccolo (senza febbre) non si è mai svegliato e non ha mai mangiato. La mattina ha fatto un piccolo pasto (30 g su 130 che di solito mangia) mentre cambiavo il pannolino ho notato che il il petto si muoveva molto velocemente, e si vedevano le costole leggermente. L'ho riportato in ospedale dove gli hanno diagnosticato la bronchiolite. Con ossigeno respira bene senza si aggira sugli 89/ 90 e mentre dorme scende a 86. Terapia areosol due volte al gg e lavaggi nasali.Il secondo giorno di ricovero i "puntini" sì sono propagati sulle gambe e sulle braccia e si sono ingranditi molto: sfogo da febbre Il terzo giorno le macchie erano ovunque anche sul collo viso e testa, diagnosi orticaria non allergica dovuta forse al virus della bronchiolite.Siamo al quinto giorno e queste macchie non diminuiscono, sono rossisime, in rilievo ed enormi. La bronchiolite non è passata la tosse è peggiorata e gli causa vomito a getto di quel poco latte che beve, ora sta 24/24 con l'ossigeno. Gli hanno tolto la areosolterapia ed hanno iniziato con antibiotico ogni 8 ore, un antibiotico a vasto spettro perché non sanno cosa abbia. La febbre sale e scende a caso (non supera i 38.5) .In questi giorni d'ospedale è anche risultato positivo al rotavirus (sparito subito perfortuna) Nelle ultime analisi del sangue è risultato un PCR alto, dunque infezione)? Ma come mai non sanno dove? Da cosa è causata ? Sembra essere tutto un forse, forse è orticaria da sfogo, forse è una infezione non per forza alla vie respiratorie, forse migliorerà a giorni, forse non risponde bene alla Tachipirina ... Insomma non ho risposte certe che mi farebbero stare meno in ansia dato che il bambino è piccolo. L'orticaria cosa c'entra ? E soprattutto non mi fanno capire bene se il caso è grave oppure si risolverà presto. Se potete esprimervi riguardo la situazione, vi ringrazierei molto.

Risposta del medico

Gentile signora,è giusto lei sia spaventata per l'evoluzione del bambino che sembri stia peggiorando anziché migliorare.Facciamo il dunque della situazione.Il bimbo al momento è stato pesato?Importante questo parametro perché insieme ad equilibrio acido base del piccolo può informare sull'idratazione del piccolo che potrebbe essere tra le cause di questa temperatura.(oltretutto pegresso rotavirus).Molto probabile il piccolo abbia incubato una malattia esantematica e sicuramente bisognerà aspettare esame virologico .È piccolo,non ha ancora effettuato vaccinazioni non ha copertura anticorpale materna dategli dal latte materno e potrebbe aver incubato una virosi .Lo stress respiratorio una evoluzione della stessa. Importante è mantenere lo stato nutrizionale del bimbo e idratazione.Sicuramente si arriverà alla diagnosi e risoluzione.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
-bronchiolite-sintomi-e-terapie--
Bronchiolite nei neonati: i sintomi
2 minuti
Bronchiolite nei neonati: i sintomi
Giornata Mondiale della Prematurità
4 minuti
Giornata Mondiale della Prematurità
Posizioni per l'allattamento al seno
3 minuti
Posizioni per l'allattamento al seno
Numeri e cause della prematurità, la Giornata dedicata
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Pediatria
Napoli (NA)
Specialista in Pediatria e Malattie infettive
Bari (BA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Pediatria e Allergologia e immunologia clinica
Bergamo (BG)
Specialista in Pediatria
Canosa di Puglia (BT)
Specialista in Pediatria e Neuropsichiatria infantile
Prov. di Varese
Specialista in Pediatria e Gastroenterologia
Trapani (TP)
Specialista in Pediatria
Roma (RM)
Specialista in Pediatria e Gastroenterologia
Casalnuovo di Napoli (NA)
Specialista in Pediatria
Caserta (CE)
Specialista in Gastroenterologia e Pediatria
Roma (RM)