Buonasera,a mio figlio 14 enne, dopo una rm cerebrale effettuata a seguito indagini per cercare di capire l'origine di cefalee invalidanti piuttosto persistenti (in media una volta al mese e della durata di 8-10 ore) controllabili per il momento con i comuni analgesici, é stata evidenziata lungo la grande ala dello sfenoide di sx in... Leggi di più retro-sovra-orbitaria una formazione ipointensa adesa al tavolato interno, compatibile con meningioma, confermata in oncoematologia con successive rm cerebrale con contrasto e tac. Oggi 3.05.2011 sono state eseguite ulteriori indagini: prelievo sangue, radiografia polso per età ossea, ECG, scintigrafia ossea di cui al momento non mi é stato comunicato l'esito. Il consulto tra i luminari ci sarà in settimana ma già mi é stata anticipata la necessità, anche se non con carattere di immediata urgenza, di dover intervenire per la rimozione (direttamente senza preventiva biopsia giudicata una inutile sofferenza). Una prima valutazione porterebbe a supporre trattarsi di meniongioma o, più probabilmente, di displasia ossea. Il mio primo pensiero - condizionato però dall'emotività - mi farebbe propendere per non intervenire subito ma monitorare la situazione - magari con rm periodiche - per valutarne l'evoluzione. Così facendo non vorrei però compromettere la situazione. Al momento gli unici sintomi che lui presenta sono queste persistenti cefalee e un abbassamento costante della vista dall'età di 10-11 anni (arrivata a - 3 -3,25) ma senza ulteriore particolare sintomatologia (nessuna anomalia rilevata dall'oculista nell'ultima visita del febbraio 2011. Vi sarei grato per un consiglio che mi permettesse poter decidere con la massima serenità possibile. Chiedo venia ma i tempi sono molto stretti. Ringrazio anticipatamente per la cortesia che vorrete riservarmi. Un papà preoccupato...