Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

10-03-2004

Buonasera, con la presente vorrei sapere per mia

Buonasera, con la presente vorrei sapere per mia madre affetta da Metastasi al fegato successive a adenocarcinoma al colon. Ha subito un intervento con isolamento di 10 Linfonodi ha poi fatto la chemioterapia ma ha subito un calo enorme con diffussione a tutto il fegato. Oggi si sta curando con xeloda 500 e ipertermia con risultati che le hanno portato i valori di ca-19 a valori normali e tpa da 2860 a 500. Vorrei sapere se abbiamo intrapreso la strada giusta e perchè mia madre si è ridotta a mangiare poco ad essere molto debole fino a non alzarsi più dal letto. Faccio presente che mia madre ha un Ano artificiale che potrebbe eventualmente essere rimosso ma i medici la giudicano non in condizioni di operabilità. Questo ano artificiale è stato inoltre causa di una forte depressione. Inoltre aggiungo che a settembre 2003 quando è stata operata i medici avevano riscontrato piccole metastasi al fegato potenzialmente asportabili chirurgicamente che successivamente hanno invaso in pochi mesi tutto il fegato. In attesa di un suo gradito riscontro, cordiali saluti, Carlo.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il trattamento in corso potrebbe essere adeguato, anche se l’ipertermia non rientra tra i presidi previsti dalle linee guida internazionali per il trattamento del tumore del colon metastatico. Tuttavia sarebbe opportuna valutare la possibilità di un trattamento con farmaci più attivi come l’irinotecano o l’oxaliplatino, di scelta della terapia del tumore del colon.
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!