02-07-2012

Con la presente non desidero fare una domanda

Con la presente non desidero fare una domanda quanto riportare la mia esperienza di mamma. leggo sempre la vostra rubrica e la trova interessante, leggendo l'articolo su enuresi notturna che fare ho pensato di riportare la mia storia di mamma di un bambino nato nel 1990 che ha abbandonato il pannolino sia di giorno che di notte all'età di un anno e poi a tre anni ha iniziato ad avere problemi di enuresi notturna. Pensavamo fosse dovuto alla gelosia per l'arrivo della sorellina e quindi abbiamo avuto molta pazienza, il bambino provava grande imbarazzo per questi incidenti che si verificavano ormai ogni notte. All'età di 5 anni dopo diversi episodi di otite e sinusite su consiglio dell'otorino abbiamo fatto un intevento per togliere le adeinoidi, come per miracolo già dalla prima notte passata in ospedale e con grande ansia da parte di mio figlio per paura di bagnare il letto, il problema enuresi notturna si è risolto e da quel giorno non si è mai più verificato. L'otorino mi ha spiegato che qualsasi disturbo del sonno può causare episodi di enuresi.Una mamma.
Risposta di:
Dr. Sergio Oliva
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina alternativa (agopuntura, omeopatia...)
Risposta

si l'enuresi notturna può essere causata dalle adenoidi e più precisamente dalle apnee ostruttive notturne

TAG: Bambini | Pediatria