Buonasera gentile dottore,forse la mia domanda le sembrerà stupida o inappropriata ma è la domanda di una figlia ipocondriaca.mia mamma, oggi 51 enne, fu operata 7 anni fa per un carcinoma duttale infiltrante al seno sx con quadrectomia, radioterapia e terapia ormonale (enantone e nolvadex se non erro). I suoi esami sono stati da allora sempre negativi e due anni fa è stata dichiarata clinicamente guarita.il carcinoma di mamma aveva il seguente istologico:pT1b - pN0 - pMX - G2ER: 100% positivoPR: 100% positivoKI67: 20% positivoP53: ppsitivocerbb2: positivo (++)da allora vivo nel terrore di una possibile recidiva o della scoperta di metastasi o di non so che altro. La mia domanda è questa: il male di mia mamma era molto aggressivo? Le mie paure ppssoni essere fondate? C'è davvero una significativa possibilità di recidive oppure no? So di essere eccessivamente ansiosa ma ho bisogno di capire quanto c'3 di vero nei miei timori. La ringrazio R.