14-04-2008

Buongiorno dottore,dalla biopsia e dalla tac è

Buongiorno dottore,
dalla biopsia e dalla tac è risultato un adenocarcinoma nel sigma retto, il chirurgo mi ha detto che prima di fare l'intervento vuole fare un ciclo di chemio e radioterapia in quanto ora funziona cosi, ma non mi ha spiegato il perchè ? io sono abbastanza perplesso in quanto prima il gastroenterologo mi dice che l'intervento deve essere urgente mentre ora il chirurgo dice che è meglio fare un ciclo di 5 settimane di chemio e radio, altro problema non c'è posto per la chemio prima di un mese, posso aspettare un mese ??
Grazie per i suoi preziosi consigli in quanto sono abbastanza preoccupato.

Cordiali saluti
SANDRO GIROTTO
Risposta di:
SANDRO GIROTTO
Risposta
I dati forniti non sono completi ( distanza dal margine anale, interessamento del mesoretto e/o dei linfonodi regionali, presenza o meno di localizzazioni epatiche ). Si consiglia un trattamento prechirurgico quando la situazione locale non offre immediate garanzie di radicalità chirurgica: l’azione combinata della chemioterapia e della radioterapia ha lo scopo di ridurre la massa neoplastica e di colpire le cellule tumorali nelle migliori condizioni biologiche ( ossigenazione e vascolarizzazione ) e di permettere, così, con migliori prospettive, l’intervento radicale. Naturalmente, la tempestività e la perfetta integrazione tra Oncologo Medico, Radioterapista e Chirurgo svolgono un ruolo essenziale per il raggiungimento dei massimi obiettivi terapeutici.
TAG: Oncologia | Tumori