Buongiorno , ho 44 anni e da c.a. 1 1/2 assumo una mezza pastiglia di Tenormin tutte le mattine , questo dopo aver avuto un malessere in ufficio e x fortuna c'era un'infermiera che misurandomi la pressione l'ha trovata alta 170 max e 85 minima.Sono andata in ospedale per un controllo e hanno riscontrato nell'elettrocardiogramma tutto nella norma solo uno stato ansioso e quindi il cardiologo ha scritto crisi ipertensione e tachicardia,IL 21/6/ quindi un paio di mesi fa ho fatto un'altro controllo e tutto era okpressione quel giorno 130 max e 80 minima.Questa mattima ho fatto anche un esame sotto sforzo prescritto dal cardiologo per un ulteriore controllo e tutto è ok.Volevo solo sapere , visto che in questo periodo e anche a volte nel mese di luglio ho avuto sbalzi di pressione da bassa a alta e mi capita a volte di alzarmi con giramenti di testa e riprendermi con fatica, sono anche svenuta una sera dove stavo benissimo ,ro all'aperto a vedere uno spettacolo per fortuna c'era l'ambulanza e non hanno riscontrato nessun valore sballato per la pressione e il cuore a posto.Ho voluto darvi una piccola traccia prima di trasmettervi la seguante domanda:QUALI SAREBBERO I VALORI ESATTI PER LA MIA PRESSIONE SE DEVE ESSERE CONSIDERATA ANCHE L'ETA'?E' VERO CHE LA PASTIGLIA DEVO ASSUMERLA X TUTTA LA VITA?A VOLTE QUANDO FACCIO DELLE DOMANDE RELATIVE ALLA PRESSIONE AL MIO MEDICO NON SONO SODDISFATTA DICE CHE è TUTTO UNO STATO EMOZIONALE...E' VERO??SONO DUE GIORNI CHE NON PRENDO LA PSTIGLIA PERCHE HO FATTO L'ESAME QUESTA MATTINA E DEVO DIRE CHE IERI AVEVO I VALORI ALTI OGGI SONO NORMALI.GRAZIE PER LA VOSTRA CONSULENZAEMANUELA