21-03-2008

Buongiorno. sono un professionista di 39 anni, 64

Buongiorno. Sono un professionista di 39 anni, 64 Kg, mt. 1,63 di altezza.Non fumo. Nel mese di gennaio 2008 ho effettuato le analisi del sangue ed in particolare dell’omocisteina in quanto a mio padre, di anni 74, che oltre un anno fa era stato colpito da ictus era stato riscontrato un valore leggermente elevato (25). Le analisi hanno dato un valore di 100 valore che ha messo ilmio medico curante in allarme e che mi ha prescritto una cura a base di Prefolic e Benexol da prendere entrambi 1 volta al giorno per un mese. Ho effettuato la cura, ho ripetuto le analisi che hanno dato il valore di 10,6. Il mio medico mi ha detto che il valore ora è assolutamente normale, mi ha sospeso la cura, ma il mio dubbio è ? Possibile che il valore scenda in maniera così netta? Non è che l’analisi precedente era sbagliata? Premetto che in relazione agli altri valori ho ottenuto risultati del tutto normali in entrambi le analisi (colesterolo, trgliceridi, glicemia, acido urico etc…; ). Vorrei chiedere: devo ripetere di nuovo le analisi dopo che ho smesso l’assunzione dei medicinali? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La terapia da Lei praticata è corretta. Un controllo periodico dei valori di omocisteina nel suo caso sarebbe consigliabile. E’ bene che Lei assuma sempre cibi ricchi di acido folico come frutta e verdura e ricorra ad integrazione farmacologica con acido folico e vitamine B6 e B12 se il livello supera i 30 mg/dl.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!