21-05-2008

Buongiorno sono un ragazzo di 20 anni sofferente

buongiorno sono un ragazzo di 20 anni sofferente di fobia sociale,nevrosi ultimamente ho avuto un peggioramento da circa 2 anni fissazioni osessioni compulsive ansia 24 ore su 24 avevo il cuore che batteva in un modo pazzesco,alcuni cardiologi mi hanno deto in faccia addirittura che ero malato e mi hanno consigliato uno psichiatra... stress proprio acuto,affanno nei movimenti battiti ecc..ultimamente ho fatto una visita cardiologica e il dottore mi ha prescritto dei beta bloccanti tenormin,che all'inizio non ho voluto prendere,poche sere fa ho avuto una crisi ipertensiva aritmia pazzesca...e sono corso al pronto soccorso 180/125 di pressione,i medici mi hanno detto che non potevo viaggiare cosi,alla fine mi sono convinto di prendere questi beta bloccanti la pressione varia tra 125-150 e invece la minima 85-100 da quando la mia situazione mentale è peggiorata cosi ho avuto anche valori pressori elevatissimi fisso oltre i 170 per parecchio vorrei chiedervi ora avendo avuto una pressione cosi a quali rischi vado incontro potrei gia essermi scompensato?dato che quando faccio anche un minimo sforzo ho battiti e dispnea anche normalmente..e poi vorrei sapere il perchè di questa comparsa di aritmie e extrasistoli ecc..
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La sua ipertensione è probabilmente legata alla sua sindrome ansiosa; è opportuno che segua una terapia ansiolitica o antidepressiva consigliata dal suo medico curante o da uno specialista da lui indicato. Il beta bloccante può anche essere utile ed indicato nel suo caso. Stia tranquillo!! L’ipertensione dà danni cardiovascolari, se non ben controllata, solo a distanza di molti anni.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare