17-07-2006

Buongiorno sono un ragazzo di 34 anni sofferente

Buongiorno sono un ragazzo di 34 anni sofferente di crisi d'ansia in terapia con Zoloft (100mg/die) e EN (20gtt al bisogno). Essendo ipocondriaco e timoroso di "fare un infarto, avere problemi al cuore... ecc", ho svolto tutti gli accertamenti possibili (EcoCardio, Holter, ECG da sforzo, visita cardiologica più volte), e non è stato riscontrato nulla di anomalo se non una lieve pressione minima elevata (95-100) e una tachicardia sinusale (100-110 all'holter). Nell'ultimo anno tuttavia sono stato complessivamente meglio e gli attacchi di ansia sono stati pochi. Avendo avuto un episodio di vertigini con conseguente ricovero in PS (concluso con dimissione escludendo fattori neurologici e oto-vestibolari), l'ansia mi è rimontata a mille e sono tornato dal cardiologo il quale oltre ad avermi "rassicurato" sul piano generale, mi ha consigliato di assumere Tenoretic 1/2 compressa al giorno per i prossimi due-tre mesi. Sono molto timoroso e preoccupato per gli effetti che potrebbe avere questo farmaco e soprattutto: potrò svolgre senza pericolo attività sportiva amatoriale (non sono allenato per nulla, ma d'estate di solito nuoto e corro un po') e attività sessuale senza problemi? Mi scuso per la lunghezza dell'esposizione, ma sono alquanto preoccupato e spero in una vostra cortese risposta. Grazie in anticipo.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Come lei stesso dice, sembra che la maggior parte dei suoi problemi derivino da uno stato d’ansia. Comunque per la presenza di una ipertensione borderline, una piccola dose di betabloccante (senza l’associazione con il diuretico) , può essere somministrata, senza problemi.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!