Buongiorno, sono una donna di 40 anni in buona salute e ho scoperto di aver contratto l'HCV nell'ottobre dell 2005, ancora in fase acuta, i valori erano: il quantitativo e qualitativo inizialmente negativi poi dopo 2 mesi: qualitativo positivo, quantitativo Leggi di più rebetol (200mg) 4 capsule al dì, il giorno prima dell'inizio cura ho fatto esami ematici con risultato 20 giorni dopo e ho ricevuto tel dall'epatologo che mi segue che ero guarita da sola, negativizzandosi qualitativo e quantitativo, ma dopo una settimana si era ripositivizzato il quantitativo e mi è stato consigliato di continuare con la cura per qualche mese, ora sono sei mesi che faccio la cura e tuttto continua a essere negativo, oltre alle transaminasi che sono state nei livelli normali fino a un mese fa e ora tendono ad alzarsi di pochi punti dai valori di riferimento alt 45, AST 38. Mi rendo conto che sono un caso a parte, ma per tutelarsi il mio epatologo mi ha consigliato di fare la Terapia per intero cioè un anno, purtroppo gli effetti collaterali non hanno accennato a ridursi e non posso neppure andare al lavoro con il rischio di perderlo, quindi ho deciso di interrompere la terapia ai 6 mesi di negativizzazione, la domanda che le pongo è: in percentuale che possibilità ho di essere guarita? la ringrazio della risposta.