03-04-2008

Buongiorno! sono una signora di 47 anni. a

Buongiorno! Sono una signora di 47 anni. A dicembre, senza possedere alcun fattore di rischio per eventi cardiaci, sono stata colpita dalla dissezione spontanea della coronaria sinistra a cui è seguito un grave infarto causato dal coagulo formatosi. Sono stata soccorsa e mi è stata ricostruito l'interno della coronaria con l'applicazione di stent multiplici. Mi è stato detto essere un caso rarissimo, non se ne conosce la genesi (non presento caratteristiche che possano fare pensare ad un Marfan) e quindi la possibilità di prevenire un eventuale ulteriore evento. Al momento della dimissione la FC era del 35% a due mesi del 55% quindi un ottimo recupero. Dovrò sottopormi nei prossimi giorni ad un eco stress ed a maggio ad un'altra coronarografia per verificare la pervietà del vaso ricostruito non essendo disponibili in letteratura dati certi circa la reazione ad un'applicazione così massiva di protesi. Nello sfortunato caso di eccessiva proliferazione dell'endotelio dovrò sottopormi a by pass. Vorrei domandarvi un parere circa l'evento scatenante ed eventuali ulteriori cautele od accertamenti. Grazie Franca
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Non e’ possibile aggiungere molto di piu’ a quello che le e’ stato detto; la dissezione spontanea e’ veramente un evento raro, che si ha spesso per fissurazione e rottura della placca con coivolgimento dell’intima e scollamento dei foglietti che formano la parete del vaso a causa del passaggio di sangue all’interno. Contemporaneamente nel vaso si determinano le condizioni per la formazione del trombo e la successiva chiusura della coronaria stessa. La sua evoluzione e’ buona ma dovra’ sempre prendere con molta attenzione la terapia e sottoporsi a controlli periodici
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!