Buonasera, volevo una spiegazione su quanto mi sta accadendo: da premettere che ogni anno faccio l'eco dell'addome completo e analisi del sangue e urine perchè soffro di calcoli biliari e i reni erano sempre perfetti cosi come i valori del sangue, poi dopo una colica pensando fosse biliare, scopro di avere un calcolo renale di 7.9 mm nel calice inferiore destro e che il rene era diminuito di dimensioni da 105 è sceso a 73.5 mm, il mio urologo mi prescrive la scintigrafia sequenziale con le analisi del sangue e urinocoltura di bere 2 lt al giorno di cui 1lt con la soluzione diurecal e l'esito è il seguente:azotemia 41,creatinina 0.93, emocromo con valori normali, urine presenza di alcuni urati amorfi e poi urinocoltura positiva per proteus mirabilis.Scintigrafia afferma : che il destro appare ridotto con morfologia conservata, ridotta perfusione e filtrazione a destra, modesti segni di stasi pielica a destra mentre il sinistro conserva capacita' funzionali. Ora sono in attesa di andare dal mio urologo per mostrargli gli esiti, ma sono molto spaventata e preoccupata di questa cosa che mi sta accadendo. Vorrei capire qual' è stata la causa e quali conseguenze comporta anche in futuro di una presunta gravidanza, ho 37 anni, non ho particolari fastidi, l'unico che avverto è un dolore tipo mal di schiena nella zona lombare sopratutto a sinistra ma non sempre. In attesa di una Sua risposta porgo cordiali saluti Enza