Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

25-10-2006

CEA alterata

Ho appena ritirato gli esami del sangue di mio padre che sta facendo un ciclo di chemioterapia dopo intervento al colon retto per carcinoma e successivo intervento al fegato per metastasi secondarie parzialmente asportate. Tutti i valori sono nella norma ad eccezione del marcatore tumorale CEA che risulta essere di 175 quando solo due mesi fa risultava essere di 53.82. Questo valore così alterato può essere in qualche modo collegato alla terapia che sta facendo o indica una progressione della malattia? Mio padre non avverte nessun disturbo e anzi ha finalmente ripreso una vita quasi normale. Grazie
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
E’ verosimile che l’aumento del marcatore indichi una progressione della malattia, in quanto la chemioterapia non dovrebbe causarne un aumento.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!