12-07-2017

Chemio si o no per adenocarcinoma?

Salve, mio padre è stato operato circa 2 mesi fa al colon. Inizialmente si sospettava fosse un polipo sessile, ma poi invece dall'istologico si è avuta questa diagnosi: adenocarcinoma moderatamente differenziato insorto su adenoma tubo-villoso. La neoplasia con aspetti mucinosi infiltra la sottomucosa. Indenni i margini di resezione. Indenni n2 piccoli linfonodi. PT1 G2 Nx.

Mio padre è diabetico ed imperteso e ha 72 anni. La resezione è stata applicata su 10 cm. La neoformazione è pari a cm 2*1,3. Volevo chiedere se è il caso di fare la chemio o meno perché l'oncologo consultato ci ha rassicurato dicendo che bastano soltanto dei controlli periodici al momento. Non è dello stesso parere il medico di base che consigliava di fare un ciclo di chemio preventiva. Grazie anticipatamente per il vostro consiglio

Risposta di:
Prof. giorgio enrico gerunda
Specialista in Chirurgia dei trapianti e Chirurgia dell'apparato digerente
Risposta

Gentile signore la situazione del papà dovrebbe esssere guarita già con la sola chirurgia e quindi non vi è indicazione alla esecuzione di una chemioterapia. Cordiali saluti Gerunda

TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!