29-03-2017

Circoncisione e ipersensibilità al glande

Salve a tutti dottori, a 9 giorni dall'intervento di circoncisione tutto procede bene, ma ho un dubbio. La mia circoncisione è stata causata da una fimosi, quindi soffrivo anche di ipersensibilità del glande. Ormai, dopo 9 giorni dall'intervento, la sensibilità è notevolmente diminuita ad eccezione della punta del glande che mi fa male (o mi da fastidio, non riesco a capirlo). È normale? Anche perché proprio la punta del glande era l'unica parte che riuscivo a scoprire prima dell'intervento, quindi non dovrebbe essere la parte meno sensibile? Grazie per l'eventuale risposta.

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettore, a così breve distanza dall'intervento subito, è ancora difficile di solito capire come si "stabilizzeranno" i suoi recettori somato-sensitivi; pazienza e confidi nelle informazioni ricevute dal suo urologo di fiducia prima della circoncisione. Se comunque presenta altri dubbi sul suo post-operatorio sempre bene risentire in diretta il suo specialista di riferimento. Un cordiale saluto.

TAG: Andrologia | Organi Sessuali | Salute maschile | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!