Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

15-09-2006

circoscritti addensamenti parenchimali

Gent.mo Dottore,

le scrivo in merito a mio padre, di 66 anni, non fumatore che due giorni fa è andato in pronto soccorso per dispnea e lieve tosse, mal di testa ma senza febbre. Dall'RX toracica hanno diagnosticato "circoscritti addensamenti parenchimali nel polmone dx medio-inferiore" e gli hanno suggerito cura antibiotica, Klacid 2 compresse al giorno per 10 giorni, con necessità di ripetizione RX entro 2-4 settimane o prima e analisi del sangue di approfondimento se aumentassero dispnea e/o tosse. Le chiedo gentilmente di indicarmi se secondo lei sia possibile avere una polmonite senza febbre e fino a che punto mi debba preoccupare. In questi giorni sto leggendo un po' di informazioni sulle varie patologie polmonari e sono piuttosto angosciata anche alla luce del fatto che ho notato nell'occhio destro di mio padre un abbassamento della palpebra a momenti. Inoltre, le comunico che dopo 2 giorni di terapia, sembrerebbe che la tosse sia un po' diminuta ma il mal di testa continua.
La ringrazio
Donatella
Raffaella Raio
Risposta di:
Raffaella Raio
Risposta
La presenza di addensamenti parenchimali correla con la presenza di febbre nella maggior parte dei casi. E' pur vero che in pazienti particolarmente deboli e per alcune patologie è possibile che ciò non accada. Normalmente la terapia antibiotica deve essere associata all'assunzione di cortisonici. Il perdurare della cefalea è possibile nei primi giorni di terapia. Il sintomo riferito alla palpebra va valutato: si per se non è correlabile facilmente. Non bisogna preoccuparsi al momento ma occorre non far trascorrere più di 10 giorni per effettuare un controllo radiografico.
TAG: Apparato Respiratorio | Malattie dell'apparato respiratorio | Pneumologia | Polmoni e bronchi
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!