Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Polmonite

Infiammazione degli alveoli polmonari.
 

Eziologia e terapie

Durante la respirazione, l'aria entra nel naso, raggiunge la trachea e arriva nelle vie aeree più piccole, i bronchi. A loro volta, i bronchi si suddividono nei bronchioli, e poi in piccole, sottili e delicate sacche, unite a formare dei grappoli, chiamati alveoli. Negli alveoli, l'ossigeno viene scambiato con l'anidride carbonica presente nel sangue.Le infiammazioni polmonari fanno parte del gruppo di malattie definite 'malattie interstiziali del polmone', o pneumopatie interstiziali. Si tratta di malattie che provocano un'infiammazione cronica e cicatrici negli alveoli e nelle loro strutture di sostegno (l'interstizio). Le cicatrici impediscono agli alveoli di ripristinare efficacemente l'ossigeno nel sangue. In alcuni casi, si ha un accumulo di liquido negli spazi polmonari, con conseguente peggioramento della respirazione.Le cause delle infiammazioni polmonari sono numerose e includono l'esposizione ad allergeni, a radiazioni e a certe sostanze chimiche. I sintomi delle infiammazioni polmonari comprendono difficoltà respiratoria e tosse. Il trattamento dipende dalla causa della malattia; tuttavia, la somministrazione di ossigeno e di farmaci a base di cortisone possono aiutare a ridurre l'infiammazione.