Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

06-07-2018

Cistite e clitoride

Buonasera dottori.

Vi scrivo per un problema che è sorto due settimane fa ma sto cercando di risolvere. Per una settimana, sottovalutando il problema, non ho curato adeguatamente una cistite, avendo bruciore nella zona uretrale e anche sanguinamenti per via di sfregamenti e bruciore nella minzione. Ho iniziato le cure prendendo le due bustine di Munoril nella sua confezione con un intermezzo di tre giorni tra le due assunzioni. Alla seconda assunzione ho avuto dei benefici ma ho sempre avvertito il clitoride sensibile.

Adesso la sensazione di minzione frequente è quasi passata, il bruciore durante l'atto è svanito, se non un fastidio all'inizio e talvolta alla fine, nessun sanguinamento o difficoltà a urinare ma presento il clitoride molto sensibile. Per informazione, prendo la pillola anticoncezionale. È normale ciò durante una cistite?

Vi ringrazio infinitamente in anticipo.

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettrice, in presenza di una cistite può succedere di avere una sintomatologia così complessa ma ora bene sentire o risentire in diretta il suo urologo di fiducia. Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento. Un cordiale saluto.

TAG: Adolescenti | Adulti | Anziani | Disturbi dell'apparato uro-genitale | Esami | Farmacologia | Ginecologia e ostetricia | Giovani | Infezioni | Reni e vie urinarie | Salute femminile | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!