Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Citologico pancreas: estemporaneo o definitivo

Mio padre, a motivo di lesione alla testa del pancreas, ha effettuato per 4 volte EUS-FNA, ottenendo 4 istologici negativi. In seguito tramite agoaspirato percutaneo si è pervenuti ad un citologico positivo (“adenocarcinoma pancreatico”). L’ oncologia dell’ ospedale dove deve iniziare la chemioterapia tuttavia chiede conferma dell’ esito dell’istologico, supponendosi trattasi di esame anatomopatologico effettuato in estemporanea, dato che il percutaneo è stato effettuato il venerdì e il giorno seguente l’ esito era già disponibile. Lo specializzando chirurgo del centro dove è stata effettuato l’ esame tuttavia sostiene che trattasi di risultato definitivo e non di valutazione effettuata in estemporanea. Vorrei sapere se è possibile in così poco tempo pervenire ad un risultato definitivo (non occorrono tempi tecnici per le colorazioni?). Grazie
Risposta del medico
Specialista in Chirurgia generale
Gentile signore se un esame citologico evidenzia un tumore pancreatico ( ovviamente vi sarà una TAC o una RNM o altro esame che mette in evidenza una massa pancreatica suggestiva per cancro) vuol dire che c’è un cancro e se l’istopatologo sulla sua responsabilità afferma che l’esame è corretto, bisogna crederci. Direi che su questa base bisogna capire Cisa dare, chemioterapia preoperatoria, intervento chirurgico, radioterapia ecc. l’importante è non perdere altro tempo. Cari saluti Gerunda
Risposto il: 06 Agosto 2019
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali