09-03-2006

cloruro di alluminio

Salve, soffro di iperidrosi ascellare.Da circa sei mesi ho trovato la possibilità di ridurre notevolmente tale sgradevole problema con l'utilizzo della seguente "soluzione galenica":20% cloruro di alluminio,20%alcool etilico e 60% acqua distillata.
Desidererei gentilmente sapere se l'utilizzo,circa due volte a settimana,del cloruro di alluminio può avere significativi EFFETTI COLLATERALI,a breve o a lungo termine.Grazie e cordiali saluti.
A La Gaia
Risposta di:
A La Gaia
Il cloruro di alluminio ha un potere astringente e da qui si giustifica l'uso nell'iperidrosi; sebbene non vi sia documentata una palese tossicità da alluminio per via topica sarei comunque cauta nell'utilizzare questo preparato per tempi molto lunghi. Grazie