05-06-2018

Come curare la depressione?

Depressione maggiore di tipo endogeno d 5 anni. Cure (Cipralex, Cymbalta e Lamictal) inefficaci. Mi sveglio con tachicardia, anedonia e astenia. Miglioramenti verso sera e non sempre. Giornate nere e sempre maggiore perdita di interesse a tutto (famiglia compresa). E' possibile che i farmaci non facaiano effetto? Esistono depressioni incurabili? Ed infine potrebbe essere stata fatta una diagnosi inesatta? Non ho fatto esami specifici se non nel 2013 (tiroide ed esami del sangue di routine). Tutto negativo. Ho 52 anni ed il ciclo ancora presente anche se non puntuale come in precedenza. Grazie per l'attenzione

Risposta di:
Dr. Giovanni Delogu
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Risposta

Buonasera signora, non esistono depressioni di fatto incurabili, ma depressioni curate male, oppure curate bene ma per via di situazioni familiari la situazione si fa molto complessa. Esistono diversi livelli di gravità della depressione, e la bravura dello psichiatra capace ed esperto sta proprio nell'azzeccare la molecola e il dosaggio su misura per lei. Esistono un centinaio di antidepressivi diversi, proprio perché siamo tutti diversi e ciò che può aiutare moltissimo me, può non fare effetto su di lei. Non si perda d'animo. La depressione può avere un andamento altalenante, ma prima di parlare di trattamento, verifichi se la diagnosi è corretta, affidandosi a uno specialista psichiatra di comprovata capacità ed esperienza.

TAG: Adulti | Anziani | Disturbi dell'umore | Farmacologia | Malattie psichiatriche | Psichiatria | Psicologia | Salute mentale | Terapie