Dopo un intervento di triplice bypass coronarico,dai raggi si notava che lo sterno non si saldava,alcune legature si sono rotte percependo forti dolori. Mi veniva detto che era tutto normale e che lo sterno era saldato ma a distanza di un anno,undici mesi precisi, ho dovuto subire un altro intervento di resintesi sternale,plastica sternale... Leggi di più complessa con split di muscoli pettorali perché lo sterno era ancora aperto e non era saldato e in più erano presenti focolai multipli di osteomelite. Dopo un mese da questo secondo intervento si presenta secrezione della ferita cutanea e facendo il tampone è risultato positivo allo stafilococco aureus. Ad un anno di distanza lo sterno è sempre aperto e non è per niente calcificato,la stessa cosa sei mesi dopo l'intervento quindi è passato un anno e sei mesi. Ora la causa di questa mancata calcificazione dello sterno può essere l'osteomelite? o magari chi potrei contattare in merito a questa situazione? Rimango in attesa di una vostra risposta. Cordiali saluti