06-02-2006

Con l'elettrocardiogramma mi è stato

Con l'Elettrocardiogramma mi è stato diagnosticato un emiblocco anteriore sinistro. mi sono state state effettuate dal cardiologo 2 misurazioni della pressione, la prima risultava 175/95, la seconda dopo alcuni minuti era di 150/95. mi è stato assicurato che non c'è nulla di grave ma dovrei scendere di peso di 5 kg (sono alto 178 cm). Il mio medico generico mi ha prescritto un holter pressorio, ed un Ecocardiogramma. Comunque scrivo letteralmente il responso del cardiologo: tachicardia sinusale. FC 100b/m normale conduzione atrio-ventricolare. Deviazione assiale sinistra. Emiblocco anteriore sinistro. ST-T nei limiti della norma. Si consiglia dieta iposodica e Ipocalorica. controllo esami ematochimici di routine, incluso assetto lipidico farmaco prescritto MICARDIS 80 1 al dì. visita cardiologica tra 12 mesi.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Manca ancora la risposta dell’ecocardiogramma che ci potrà dire qualcosa su un eventuale danno d’organo. Comunque se è il primo riscontro della ipertensione potrebbe provare senza farmaci seguendo attentamente le norme di vita indicate. Parli poi con il suo medico curante per valutare se il farmaco indicato sia il migliore nel suo caso, o se non si debba anche cercare di ridurre la frequenza cardiaca (se non ci sono controindicazioni ai betabloccanti).
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!