Buongiorno Dottori, vi sottopongo il caso di mia madre. 80 anni da sempre regolarità intestinale. Il 9 dicembre u.s si reca al pronto soccorso per stipsi ostinata di 3 gg. Referto raggi addome: coprostasi cecale. L'indomani torna al pronto soccorso e dopo vista medica si ipotizza diverticolite. Addome trattabile nessun dolore alla pressione anche profonda su tutti i quadranti. E.Rettale nulla da segnalare. A seguito di terapia antibiotica di 10 gg - si è liberata al terzo giorno di terapia - mantenendo una certa puntualità.Da esame TC ADDOME CON E SENZA CONTRASTO risulta cornice colica con massiva coprostasi, si apprezza diverticolosi del sigma con periviscerite resudua.Il medico del pronto soccorso dopo avere letto referto conferma la causa del blocco, cioè diverticolite. Non ritiene opportuno esame di colonscopia. Stessa versione del medico di famiglia. Ad oggi mia madre è molto spossata e stanca (sta assumendo integratori). Il peso da 6'k g è passato a 65 scorsa settimana, per arrivare ad oggi a 64,6 kg. Pensate sia il caso di approfondire con altri controlli? Che la causa del blocco sia effettivamente la diverticolite? Dall'esame tc sarebbero risultate apprezzabili eventuali masse/formazioni interne al colon? Resto a disposizione ed in attesa di gentile riscontro. Cordiali saluti. Andrea